Ven. Lug 3rd, 2020

A P S E C

Associazione per la Promozione della Scienza dell'Educazione e della Cultura O.d.V.

Festa della Madonna della Serra a Giuggianello 30 maggio

2 min read

di Stefania Carofalo

Ci andremo il prossimo anno

Prospetto principale della chiesa con portone e finestra rettangolare e contrafforti sulla destra con colonna antistante con la Madonna sulla cima
Cappella della Madonna della Serra a Giuggianello (foto da internet google maps)

La festa della Madonna della Serra a Giuggianello è caratterizzata dalla processione dei fedeli con la Vergine che, dalla Chiesa Madre, giunge alla piccola cappella posta sulla Serra.

Madonna in processione in uscita dalla chiesa madre
Giuggianello: la Madonna col Bambino escono in processione dalla Chiesa Madre per raggiungere la cappella della Madonna della Serra (foto da internet massimonegro)

La Serra è situata, sulla strada provinciale per Minervino di Lecce. E’ una collina verdeggiante ricca di alberi d’ulivo e campi da pascolo.

A maggio il paesaggio è uno splendore: i fiori profumati, insieme ai fedeli, omaggiano la Madonna, che protegge il paese dalla cima della colonna antistante la chiesa.

La chiesetta di antiche origini è stata ristrutturata nel 1615, ha una struttura fortificata e semplice nel prospetto.

Ad unica navata è il suo interno e solo in occasione della festa apre le porte ai fedeli, che possono vedere l’immagine della Madonna in una nicchia dietro l’altare.

Interno della Chiesa della Madonna della Serra con altare e nicchia con la Madonna
Interno della Chiesa della Madonna della Serra (da internet massimonegro)

I festeggiamenti prevedono, oltre ai riti religiosi, anche quelli civili con gli immancabili concerti bandistici e le luminarie.

Ma è del rito religioso che voglio raccontarvi, di quel che accadeva nella chiesa sino agli anni Sessanta.

Al mattino presto del giorno della festa le donne e le ragazze, che si pensava fossero possedute dal diavolo, venivano accompagnate dai parenti nella chiesetta e lì, una volta chiuso il portone, venivano celebrati gli esorcismi per liberare le poverette dal demonio.

Le donne dovevano indossare una lunga tunica in segno di penitenza e la presenza dei parenti era indispensabile perché dovevano badare alle donne che si dimenavano furiosamente.

Gli esorcismi avvenivano in questa piccola chiesa perché ubicata nella campagna, isolata dal paese e dagli sguardi indiscreti, perché tutto doveva accadere in segreto, altrimenti la donna avrebbe faticato a “maritarsi” e questo sarebbe stato molto grave per la famiglia.

E passiamo ai festeggiamenti civili: nel centro storico si svolge la fiera in onore della Madonna, con l’esposizione dei frutti degli orti, dei formaggi salentini e degli attrezzi del lavoro contadino.

Molto altro c’è da vedere a Giuggianello un paesino dalle incredibili leggende e ricchezze paesaggistiche.

Il parco e la cappella della Madonna della Serra (da Youtube)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controllo * Time limit exceeded. Please complete the captcha once again.

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.